Ho partecipato all'incontro del 23/8 a Santa Maria Maggiore per la presentazione del progetto del campo da golf: solo lamentele. Anche secondo me dovevano prima creare infrastrutture (alberghi, negozi) adatti a ricevere in modo decoroso i giocatori e poi pensare alla costruzione del campo. Anche il Sindaco capendo la malaparata ha chiuso in fretta e furia l'incontro. Visto che oltre ai 450.000,00 che arriveranno dall'Europa il Comune si è indebitato per 175.000,00 saranno altri soldi buttati al vento? Vorrei conoscere altre opinioni in merito. Grazie.

Visualizzazioni: 1559

Rispondi

Risposte a questa discussione

Siamo alle solite,si pensa solo al dio denaro e non alle esigenze delle persone che frequentano la valle vigezzo.Non era forse meglio fare una bella piscina coperta magari con centro benessere?Cosicchè sia gli abitanti della valle che i turisti(in prevalenza famiglie e non golfisti)possano sfruttarla per un periodo piu' lungo,magari anche dopo una bella sciata!Spero vivamente che ci ripensino e che non deturpino il fantastico paesaggio.un saluto a tutti

permettetemi una considerazione.. l'erba dei green è uno speciale tappeto erboso molto fitto e molto curato che richiede prima di tutto un terreno livellato ad arte e particolari tecniche di annaffiatura e concimatura.spiegatemi lor signori in che modo tratteranno allora la neve in inverno per permetterci di sciarci sopra?passeranno col gatto a spianare la pista rischiando di creare danno al terreno anche quando di neve ce ne é solo 20 cm?e poi in caso di abbondanti nevicate tardive..esempio 4 anni fa mi pare,la neve era ancora presente ad fine aprile..la stagione d'oro del golf diciamo così..si accorcerebbe?spiegatemi dove vedono il guadagno le amministrazioni di una tale opera.. non sento in valle nessuno d'accordo col la creazione di questo progetto.mi chiedo dove sta la democrazia!prima si indice un referendum per vedere se i cittadini sono d'accordo visto che lo stato siamo noi..poi in tal caso si procede.indire un assemblea a cose fatte é prendere per i fondelli la gente.per il resto..la vigezzo non é cortina..non é saas-fee e non è sant-moritz.. non ha una struttura alberghiera degna di attirare giocatori da golf che come si sa i veri giocatori quelli che portano il grano..non si limitano a tirare due buche ma esigono altro.esempio il golf club sopra stresa ne è una realta..che può contare su una ricettività alberghiera di 5 stelle.finirà che i golfisti della vigezzo saranno quelli del mordi e fuggi della domenica mattina.. e poi non pensiamo che dal ticino salgano in valle per giocare..visto i loro campi che hanno di la.. resoconto:una cagata di progetto sperpera soldi........  si pensasse a sistemare le strade e mettere un cartello a inizio valle per dire ai camion a rimorchio che non possono scendere per la 100 valli che la carregiata è stretta.più di una volta si imbucano dopo re portati dal tom-tom..

toc toc amministrazione!!c'è qualcuno?

Bravo Alessandro la penso come tè prima di tutto dovrebbero pensare ai cartelli sulle strade , a quello che serve veramente , e a non rovinare una pineta cosi bella , sai che cè un sito dove si firma per non fare il campo da golf e hanno raccolto parecchie firme, speriamo servano , Ciao Marta

Ciao a tutti,

 

speriamo che la situazione,venga gestita con la stessa cura,con la quale hanno gestito il tema dedicato al turismo sciistico;un esempio su tutti? Lo skipass unificato!

Unificato?E le località? Sono unificate? Cioè se sono in vacanza, a Santa Maria Maggiore,posso andare a sciare in un'altra stazione che,mediamente,dista ud un'ora e mezza di strada?

 

A tal prposito,è logico unificare anche Saas-fe in Svizzera...

Mentre per il rinnovo degli impianti? Io scio da alcuni anni,e questo sarà l'ultimo,alla piana di Santa Maria Maggiore, con la seggiovia del Trubbio che è la stessa,di quanti anni fa?

Morale se gestiscono il campo da Golf,come e con queste logiche...ADIOS VALLE

 

 

Ho una proposta!

perche' invece non una pista di atterraggio per gli aerei da turismo? così i soldi arriveranno direttamente da Bruxelles nelle tasche di chi ha queste fantastiche idee e di chi gli permetterà di realizzarle!

Negli ultimi anni ho notato che le nostre valli e le località montane sono praticamente morte se non per qualche settimana ad Agosto o qualche giornata "mordi e fuggi" in inverno. (con notevole traffico, inquinamento e rifiuti sulle strade senza che realmente arrivi "ricchezza")

L'unica politica che porterebbe dei frutti è lì sotto il naso ma nessuno la vede: basterebbe un po' di vera accoglienza turistica e qualche struttura che garantisca una continuità di eccellenza con prodotti gastronomici semplici ma di origine locale e prezzi adeguati (es. albergo Edelweiss di Viceno, Divin Porcello, ecc.); il turista si deve sentire coccolato e non sfruttato e truffato perchè tanto ci viene lo stesso (mi viene in mente la miniera d'oro del posteggio del Devero) non piangete poi se tutta la valle fa la fine di quella Anzasca, unica per bellezza ma deserta! Correre ai ripari poi sarà ancora più oneroso.

Anche lo stagionale, veramente un'ottima offerta! con soli 100 Euro in più Monterosa ski con bambino gratuito fino a 8 anni, secondo Voi ci sono paragoni?

I giovani sono il nostro futuro perchè non agevolarli e fargli scoprire le nostre valli anche se gratuitamente sarà un investimento.

SVEGLIA!!!!!!! non siamo tutti Milanesi con il SUV da prendere solo per il portafogli che oggi ci sono e domani non vengono più.

Incentivate chi già ama la zona ed abita nei paraggi; sentieri e rifugi come sono messi? tanti sono abbandonati e sembrano stalle!

Divieti e dazi invece sempre molti! (es. sci alpinismo)

Fatevi qualche domanda ed ascoltate prima di fare sciocchezze (consiglio da amico, da amante ed assiduo frequentatore della zona)

Ma i locali non vogliono il turista, perchè per servire il turista loro devono lavorare!!!! (parole dette dal proprietario di uno dei pochi bar di Santa Maria Maggiore). Preferiscono tenere chiuse le case al posto di affittarle, perchè altrimenti le devono pulire e preparare!!!! Anni fa mi ero lamentata con il panettiere che la domenica vende il pane decongelato (allo stesso prezzo chiaramente di quello fresco) e mi ero sentita dire che loro lavorano tre mesi l'anno ma devono vivere tutto l'anno. Tenere la pista da fondo aperta in notturna il giovedì sera cosa vuol dire: aiutare il turismo???

Bravo Marco , sono assolutamente d'accordo con te in tutto e per tutto. Bisogna imparare e copiare dagli altri laddove conviene senza arrogarsi il pensiero che "qui da noi è il meglio" .... bisogna guardarsi in giro e fare paragoni ( oggi con internet è molto più facile...e lo puoi fare da casa tua ). Hai ragione bisogna valorizzare quello che si ha in casa e investire il giusto per il futuro senza andare a "sparare" cazzate grosse come una casa ( vedi campo da golf .... o trenino express.....)
a tal proposito.. e come sono messi i nostri impianti?alcuni a fine vita..altri in scadenza..altri che ancora non si sà se si apriranno.esempio il mottarone..già una pista resterà chiusa e senza il nulla osta delle autorità che dicono via libera sulla trattativa con la famiglia borromeo,resterà chiuso del tutto.e a macugnaga?il belvedere dovrà rifare tutto l'impianto a fune ormai antiquato.in parole povere la qualità dei nostri impianti è quasi interamente datata eccetto alcune realtà più recenti.guardare lontano significa avere testa nel fare le cose e non dover sempre tirare a rappezzare le cose stagione per stagione.in tal caso un riconoscimento alle piste di domobianca e sandomenico..le quali sono le uniche a investire con giudizio e veder premiati gli sforzi.negli anni Domobianca è cresciuta moltissimo e senza far proclami ha ristilizzato le propie piste e sono in programma future opere di allargamento e nuove piste.vivo e scio in ossola da quando sono nato e poco o nulla è cambiato in certi ambiti.da decenni si sa che certi impianti vanno modernizzati e si è sempre tirato a campare.proroghe ecc.. ora i nodi sono al pettine e si vedono i risultati.il mancato monte rosa express?una cavolata assurda..mettessero a posto l'eterna galleria monte rubi prima,per far arrivare i turisti comodamente in macchina e senza rischi..così ancora prima di arrivare col trenino si può arrivare meglio con una scassata panda.e sullo skypass unico?come può costare quasi dico quasi..andate a vedere sul sito..di uno skypass stagionale unico ADAMELLO SKY????????? ma hanno l'idea lor signori? capisco i costi vari ma qui qualcosa non va.. non ci siamo.. poi ci si stupisce del turismo mordi e fuggi.il turista non è più ormai lo sprovveduto di un tempo che arriva e solo allora si rende conto di dove è venuto.esiste internet..ci si informa..si naviga..si compara.. ancora prima di andare in una nuova località già la si gira tutta sulla rete.come vogliamo attirare il turista quando anche solo una weebcam non viene pulita dopo 10cm di neve?o su in sito appaiono ancora bollettini meteo di 3 giorni prima?si parte dalle piccole cose..allora dopo si che si possono fare 1000 proclami.si pensasse prima alla logica..e poi alla teoria del fare.partire con progetti senza ragionarci sopra finisce sempre come è sempre finito..in un nulla di fatto e un castello vuoto costruito
anche tu caro Alessandro hai proprio ragione....sono d'accordissimo anche con te. Non si può più pensare di avere turismo e quindi economia, soldi e lavoro senza avere delle ideechiare come quelle che hai proposto tu. Ma credo anche che cambiare sia dura perchè qui di tratta di mentalità e quando devi cambiare mentalità la cosa si fa veramente dura.....speriamo....in Alto Adige ci sono riusciti in pieno. Vi ricordate l'Alto Adige 25/30 anni fa? Facevano apposta a non parlare italiano ai turisti italiani, cartelli nei negozi solo in tedesco o ladino , musi lunghi e camminare. Ora il Trentino Alto Adige è un paradiso oltre che per la natura anche per l'accoglienza che sa offrire. E' inutile che stia qui a elencare tutti i plus che questa straordinaria regione offre al turista....In bocca al lupo alla Val d'ossola dunque....
e che dire della val sesia?come erano messi anni fa in confronto ad altre località?guardare ora per capire cosa vuol dire un rilancio di un attività.una nuova super tecnologica veloce funivia che va al passo salati..gente da ogni dove che arriva per fare freeride..inglesi canadesi olandesi norvegesi.. una volta chi se la guardava alagna?dicevano..hanno il rosa ma da alagna non è neppure spettacolare.e quanti macugnaghesi (alcuni) mi permetto ho sentito dalle loro parole..ma par di là son sol pastori.. quei pastori ora ci hanno bagnato il naso.e non si dica che è solo perchè ricevono più fondi e soldi.è che ci hanno saputo fare e guardare lontano!e i soldi li hanno spesi bene..  e quando si doveva fare si faceva..quando non si poteva piuttosto che tirare a debiti si è anche chiuso e riaperto anni più tardi.. in svizzera l'anno scorso tutta la stazione di airolo è rimasta chiusa per rifondare la società e ripianare i debiti.in italia siamo tutti stile alitalia!io la penso così.. e poi come diceva il signore di prima..abbiamo mentalità sbagliate.tanti alberghi sono gestiti da persone anziane pressochè..che non gli viene neanche conveniente mettersi dietro a spaccarsi l'anima.tante realtà chiudono e nulla in piu si crea.da ragazzo si ballava in valle vigezzo in 4-5 posti..a macugnaga pure.. leggo i giornali e sento solo di cittadini che si lamentano che non hanno niente dietro casa per divertirsi.e allora figuriamoci,non c'è nulla per noi qui..cosa vuoi che trovi un turista?sopratutto la sera in vigezzo dopo le ore 20:00.. per questo il turismo qui è mordi e fuggi.. sento di campi da golf..mega impianti..gallerie..trenini... e poi si perde di vista che il più delle entrate nelle casse della provincia viene dall'alberghiero e uno non va in vigezzo solo per dormirci e guardare i prosciutti stagionare la notte

Golf? Ma di che cosa stiamo parlando? Quale turismo vogliono per la Valle Vigezzo, devono fare chiarezza con se stessi: 

vogliono i giocatori di golf o i camperisti? Lo chiedo perchè non ho mai visto campi di golf in mezzo ai campeggi... 

vogliono gli alberi o le cosiddette "strade agropastorali" che altro non sono che ferite nella montagna inferte per fare transitare qualche jeep? Lo chiedo perchè si parla molto degli alberi che dovrebbero essere abbattuti per il golf e non si parla di quelli GIA' ABBATTUTI per andare a Campra o al Cortino...

vogliono la natura incontaminata o migliaia di veicoli che transitano sulla 337? Lo chiedo perchè ormai c'è più traffico sulla 337 che a Milano e la cosa ridicola è che il 90% delle auto, dei camper, dei camion, passa e inquina senza lasciare 1 euro in valle e intanto i trenini sono vuoti...

vogliono gli sciatori? Lo chiedo perchè la Piana, che avrebbe le potenzialità per essere una piccola ma bella stazione sciistica è ormai alla canna del gas...

Sono solo alcuni esempi, forse provocatori ma sono innamorato della Valle Vigezzo da tanti anni e meriterebbe un futuro che oggi, con questo vuoto di idee e progetti seri e concreti, non esiste.

RSS

GUARDATE QUI IL VIDEO "IL PIACERE DI PERDERSI. TUTTO L'ANNO.
Un video dedicato all'outdoor e a tutte le attività all'aria aperta che il territorio può offrirci! Nel fantastico scenario di laghi, monti e valli!

© 2018   Creato da Oreste.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Politica sulla privacy  |  Termini del servizio