Al mattino segnalati tutti gli impianti e piste aperte. Un impianto già è stranamente fermo, si pensa allora: "sarà messo così male che è impossibile aprirlo, hanno fatto bene a tenerlo chiuso piuttosto che far sciare la gente sui sassi". Magari avessero pensato così anche per l' 80 % delle altre piste, aperte a quanto è sembrato per attirare gente e  sventurati e mostrare la propria laboriosità. Infatti a parte 3 piste su 18 segnalate aperte presentavano SASSI IN PISTA (naturalmente non segnalati da nessuna parte). Ancora mi dolgo per i miei poveri sci (a cui devo assolutamente far rifare la soletta, qualche consiglio su dove andare?). Premetto che il MOTTARONE non mi ha mai deluso tanto come questa volta e a questo punto mi chiedo:

Ma piuttosto che aprire tutto male  e con sassi in pista non segnalati, pericolosi per la sicurezza degli sciatori, interessandosi più che altro ad attirare gente e soldi, non sarebbe meglio aprirle quando sono a posto? O piuttosto concentrarsi sulle piste fondamentali con la neve artificiale o la neve naturale( dal sito 70/30 cm in realtà in molti punti ZERO) ?? Questa è la mia preoccupazione.

Visualizzazioni: 517

Rispondi

Risposte a questa discussione

Mi spiace tanto sentire sempre più spesso affermazioni negative sul mottarone, io l'ho frequentato moltissimo fino a qualche anno fa sempre con buoni ricordi, da quando vengo a sciare con i miei figli (4 e 7 anni) ho cambiato meta più che altro perchè arrivando tardi avevo difficoltà a trovare un posto comodo e mi sono diretta a Pian di sole. Posto con meno piste, meno vista ma che risultava più comodo con i miei figli.

Qui devo dire che ho trovato un gruppo di persone che hanno dimostrato in due anni che vengo di saper valutare e progettare la stagione sciistica nella buona e cattiva sorte. Sapendo sfruttare quanto hanno a disposizione al meglio con sforzi e sacrifici non da poco. Anche ques'anno che la neve è arrivata tardi hanno saputo programmare l'innevamente artificiale in modo impeccabile. Ieri sono stata su e devo dire che è stata una giornata stupenda: sole bellissimo, neve bellissima, persone squisite, con tutte le piste aperte e belle (Baby, rossa, canalone e boschetto), complimenti davvero.

Non conosco i problemi che sta riscontrando ora il mottarone per cui non posso giudicare, ma mi auguro che presto possa risolverli. Posso però dire che una stazione piccola come Pian di sole è un buon esempio di grande impegno e buona gestione degli impianti. Ciao a tutti Marina

 

è tanto che non vado al mottarone..non saprei proprio cosa dire..però dispiace sempre sentire queste critiche peraltro giuste,penso,visto cosa il nostro amico ha scritto.speriamo che le cose cambino.ne va di cattiva pubblicità a tutto lo sci sul lago.per quanto riguarda pian di sole ha ragione marina.ho baita su e questi giorni ho notato anche io tanta affluenza a parte il gelo e tante tante targhe fuori zona.segno che il trovarsi bene è il miglior passaparola.sopratutto x stazioni piccole come pian di sole parole come quelle di marina sono un toccasana.riferirò!

domenica le condizioni non erano buone ed in pista i frammenti del famoso granito del Mottarone, erano purtroppo assai numerosi, soprattutto sulle piste del Bosco. Purtroppo quest'anno le condizioni sono quelle che sono, la neve è poca e si è fatta a lungo desiderare. Se avessero tenuto le piste chiuse (come è successo ad esempio alla Piana di Vigezzo), probabilmente molta gente avrebbe comunque avanzato lamentele, mettendo in luce una scarsa voglia di impegnarsi e lavorare...  In generale penso che il Mottarone, nonostante le ridotte dotazioni tecniche, sia ben gestito, sicuramente molto meglio di altri posti del Verbano Cusio Ossola. Segnalare l'impianto Baita aperto, quando in realtà è rimasto chiuso, è stata forse la pecca più grande: penso che le condizioni precarie della pista si sarebbero potute valutare già sabato sera, aggiornando in modo corretto il bollettino con più anticipo. Per il resto probabilmente si sarebbe dovuto mettere qualche cartello in più per segnalare i sassi, oppure chiudere ufficialmente le piste in condizioni più critiche, lasciando comunque scendere a proprio rischio gli sciatori che avessero voluto percorrerle ugualmente.

RSS

GUARDATE QUI IL VIDEO "IL PIACERE DI PERDERSI. TUTTO L'ANNO.
Un video dedicato all'outdoor e a tutte le attività all'aria aperta che il territorio può offrirci! Nel fantastico scenario di laghi, monti e valli!

Attività Recenti

franco iulini ha pubblicato delle foto
ieri
Sono stati selezionati 2 post del blog di Silvia
giovedì
Post del blog da Silvia
giovedì
domenico tozzini è ora membro di Neveazzurra
2 Nov
Sono stati selezionati 2 post del blog di Silvia
24 Ott
Post del blog da Silvia
24 Ott
È stato selezionato un post del blog di Silvia
10 Ott
Post del blog da Silvia
10 Ott
franco iulini ha pubblicato delle foto
1 Ott
GRAZIANO RIZZOLIO è ora membro di Neveazzurra
28 Set
È stato selezionato un post del blog di Cecilia
11 Set
Post del blog da Cecilia
11 Set

© 2017   Creato da Oreste.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio